Apnea : Intervista a Ilaria Molinari

Intervista a Ilaria Molinari – Apnea Academy (Claudio Basili)

pescasubapnea : Ilaria Molinari A.A.Come di consueto, voglio ringraziare l’amica Ilaria Molinari per aver accettato questa intervista e per aver risposto ad alcune domande degli utenti del forum nostro Pesca Sub & Apnea. Ringrazio anche il nostro collaboratore ed amico Lorenzo Vian che ha fatto da tramite e per aver realizzato questa intervista.

D: Ciao Ilaria, iniziamo con le presentazioni. Per chi non ti conosce, sei una ragazza latinense che è entrata a pieno titolo tra le celebrità italiane dell’apnea femminile, con tre titoli di campionessa italiana, che contano ben due record italiani di apnea in assetto costante a -59 e -65, raggiungendo il limite previsto dalle regole federali. Hai quindi un posto nella storia e sui libri di didattica. Ma come è nata questa tua passione per l’apnea?

R: Sono nata a Latina ma i miei sono umbri, ci siamo spostati mille volte per Leggi…

pescasub : Kit sottovuoto per Oleopneumatici

Recensione kit X-POWER e LG SYSTEM SUB – ( Claudio Basili )

pescasubapnea : kit sottovuoto X-Power STC e LG System SubCirca trenta anni fa il fucile oleopneumatico era il leader indiscusso ed ogni pescatore ne possedeva almeno due misure; in tana si utilizzava nella misura 50/70 cm. mentre per l’aspetto 90/100 cm. Per quanto riguarda il fucile ad elastici “Arbalete” si poteva vedere qualcosa sulle riviste specializzate, ma era difficile da trovare in Italia; con il passar degli anni qualcuno si è accorto delle sue prestazioni (velocità, basso rumore e facilità nel caricamento). Principalmente si utilizzavano le misure lunghe per l’aspetto 90/100. Alla fine degli anni novanta la svolta nei materiali Leggi…

pescasub apnea : Un novembre indimenticabile

Venerdì dopo il dentice a Santa Marinella – ( Claudio Basili )

pescasubapnea : Barracura e Palamita - Claudio BasiliNon è facile dimenticare quei bellissimi momenti che ho vissuto con la cattura del dentice, ma si sa, bisogna rientrare in acqua e stare con i piedi in terra perchè sono cose che accadono raramente.
Venerdì si torna in acqua e come mia abitudine parto alle 12.00 per incontrarmi con Marco a metà strada per lasciare lo scooter e continuare il viaggio insieme in macchina.
Durante il viaggio non si poteva non parlare di quella pescata e Leggi…