Pesca in Apnea : Orata di ottobre

Racconto di ottobre – Nel segno di Cleopatra (Nicola Galiano)

pescasubapnea : orata puglia

Ieri sono stato da Mauro per andarlo a trovare e per cercare di pescare qualcosa ma solo una spigoletta è finita nel cavetto, oggi voglio andare a sparare qualcosa e ho già in mente cosa… ottobre è il mese di 2 specie di pesci che frequentano il sottocosta quindi nn mi servirà andare fondo per sparare, mi armo di 90 in carbonio monoelastico …schienalino…. le nuove pinne Gft ancora da provare … via si parte.
Mentre svuoto la muta dall’aria rimasta imprigionata mi sfila davanti una spigoletta ..etta..etta… me ne frego e sparo giusto per cominciare nel migliore dei modi.
Da qui in poi saranno una serie di avvistamenti di branzini tutti della stessa taglia che però rinuncio a sparare perchè troppo piccoli.
Continuo con una serie di agguati in pochissima acqua nella vana speranza di trovare il branzinone o anche solo il branco sterminato di cefali dorini che sono scesi numerosi anche se in ritardo… uno finisce a far compagnia alla spigoletta.
Continuando negli agguati mi imbatto in un’orata lontana che mi sbeffeggia e corre via con tutta la sua eleganza…bene dico tra me e me …ci sono…. ora tutto sta nel prenderle. Inizio a fare degli aspetti, lunghi assai per dir la verità ma sono in meno di 10 metri e sono apposto per tirare le apnee in modo consapevole. Le orate ci sono …una 20ina di peso compreso tra i 2 e i 3 kg… l’entusiasmo sale alle stelle… continuo a fare aspetti cambiando angolatura col sole e la corrente ma le orate rimangono alte e nn si portano a tiro… mi sto rompendo non poco nell’aspettare le signorine che si facciano sparare…basta …decido di non disturbarle più e cambio posto, domani ci ritorno.
Sono su un ammasso di massoni a 8 metri d’acqua completamente coperto… ci sono una marea di piccoli pesciolini che ben mi fanno sperare nell’imminente arrivo di un predone… sguardo quindi rivolto verso l’alto… ma mentre faccio per girarmi ecco arrivare un treno… con calma sinuosa che solo lei possiede…è grossa..grossa …ho il fucile puntato altrove però… socchiudo gli occhi e cerco di allineare il benedetto 90… ecco…ci sono….. lei si gira ma ormai il fucile è puntato…SBAMMM..la faraona cade a terra stecchita mi metto le mani in testa dalla felicità.
L’abbraccio e risalgo…. 2.40 minuti di apea gioiosa una volta a galla mi libero in urli disumani…tenerla in mano mi riempie di gioia… sono al settimo cielo.
Dimenticavo…5,3kg di bontà.

pescasubapnea : orata aspetto

»


Lascia un commento