Pescata e racconto di Gennaio 2008

Racconto di phartenopeo 

pescasubapnea:racconto pescasub di gennaioVenerdì 04 gennaio 2008 14:10-16:13 prof. max 6,9mt. temp.acqua 14,3°
Vento di scirocco, onda di risacca.
Stamattina ero molto incerto se fare questa fuga pescatoria o meno..
Il pensiero che martedì dovrò operarmi al menisco e rimarrò per un po’ fermo, insieme al fatto che domani andrò in agriturismo per il weekend, mi hanno spinto a non lasciarmi sfuggire l’occasione di un calasole settimanale . Tra l’altro verso ora di pranzo si presentava una simpatica aria di scirocco con due gocce di pioggerellina, che aveva acceso in me una certa voglia di andare in acqua.
Arrivo a casa indosso la muta, e mi siedo a tavola a mangiare un bel piatto di pasta e piselli ( con tutta la muta!! )…mi metto in macchina, traffico zero, e arrivo sul posto, sono le 14:10 una bella onda di risacca sbatte sulla battigia rendendo difficile l’ingresso in acqua; al momento giusto spicco il largo, l’acqua è molto torbida, pesco controcorrente, devo spostarmi per trovare qualche posticino per fare quale aspetto con un minimo di visibilità..ho il 90, e in questa occasione era un po’ lungo…
Mentre mi stacco dal fondo una spigoletta si fa vedere e mi segue quasi alla superficie, appena riemerso capovolta a delfinetto stendo l’arba e tiro a volo…caxx@ la SICURAAAA …la tolgo ritiro e la becco …evvai è la prima , la giornata comincia bene .
Più avanti l’acqua è sempre torbida, ogni tanto qualche roccione si intravede con un paio di metri di visibilità, ecco un bel branco di alici, le studio un po’ e durante un agguato dietro di loro si presenta la spigola più grossa, un piccolo richiamo con la glottide, e lei si stacca dal branco per venirmi incontro, mi da il fianco e la insagolo alla grande!!
Più avanti cambia scena, fondale roccioso, acqua improvvisamente chiara ; comincio a a intravedere i cefali e ne porto un paio a cavetto , finchè non noto un simpatico movimento di saraghi… ne vedo alcuni grossi ma non ne vogliono sapere di venire a tiro, d’altronde c’è molta corrente e non riesco a stare fermo all’aspetto, allora cambio tecnica, passo all’agguato e ne riesco a prendere uno bello, con un tiro a limite, e un po’ più avanti un altro più piccolino…
Ora dietrofront ,comincio a tornare verso terra, al limite tra sabbia e roccia faccio altri aspetti, un branco di bei cefali mi viene alla mia destra a mezz’acqua, si avvicinano, all’improvviso dalla mia sinistra una spigola li incrocia in senso inverso, facendomi distrarre, mi deconcentro muovo il fucile, e sia i cefali che la spigola fuggono via.
Riscendo nei paraggi e la spigola ancora incuriosita mi ritorna da sola..stavolta è mia!!
Più avanti stessa situazione, solo che mi è comparso un bel branco di 7-8 spigole intorno al chilo, sono fermo, non saprei quale mirare, aspetto ancora, voglio giocarmi la carta della regina vera, ma purtoppo il capoccione big, non si presenta e al momento della risalita il branco di spigole ha già esaurito la sua curiosità e non mi danno la possibilità di sparare! Faccio un altro paio di tuffi, ma il branco si è spostato, sono le 16:00 il tramonto comincia a intravedersi e ben contento risalgo a terra..
Arrivato in spiaggia la bella sorpresa di Dario che mi sta aspettando, mi scatta un paio di foto col cellulare, e condivido con lui la mia prima pescata dell’anno!!!!
Ormai è stato dimostrato, era il 2007 che mi tirava male …mo so mazzate !!!!
Felice di aver trascorso un paio d’ore piacevoli mi rimetto in macchina per andarmi a spogliare a casa sotto una bella doccia bollente!!

pescasubapnea:racconto pescasub di gennaio

»


Lascia un commento