Pescata e racconto di Novembre 2008

Racconto di Guido88

pescasubapnea : orata novembre

Santa Marinella, Giovedì 27.11.2008
Stamattina mi sveglio e come da programma controllo il meteo per una pescata :alle 13 cambierà il vento ,ci sarà la marea favorevole e domani è prevista una mareggiata …Le condizioni sono ideali per un bell’incontro e così non mi lascio sfuggire la ghiotta occasione;alle 11.30 inizio con i miei aspetti sul grotto. Il deserto è assoluto e l’acqua è gelata mi fanno presto desistere;la muta da 5mm che indosso è assolutamente inadatta al periodo, ma devo accontentarmi fino alla settimana prossima.
Decido quindi di rientrare verso riva facendo alcuni aspetti più vicini alla battigia in circa 7 metri d’acqua. Il mare è decisamente torbido ma noto con molta chiarezza sulla mia destra una bella orata che pascola tranquilla,l’aspetto è davvero ben condotto e così l’orata senza accorgersi di nulla si mette coda all’aria a mangiare davanti a me….Il colpo parte velocissimo e la colpisco all’altezza della pinnetta laterale,la reazione è infernale praticamente incontrollabile dalla superficie. Stacco il 60 dalla boa e scendo sul pesce ormai stremato accanto ad un fungo di grotto,il preciso tiro sulla testa lo fulmina e mi rendo così anche conto delle sue reali dimensioni…La pescata finisce qui,il mare come al solito mi ha saputo regalare una grandissima emozione..Il sorriso da ebete mi seguirà fino a casa dove lo sguardo stupito di mio padre la farà da padrone.
Questa volta non scriverò il peso dato che una cattura va prima di tutto giudicata per la sua qualità e poi per la sua quantità.

pescasubapnea : orata novembre

»


Lascia un commento