pescasub : Poche ore di tregua dal Maestrale

Poche ore di tregua dal Maestrale – Claudio Basili

pescasubapnea : Corvine all'aspettoGiovedì pomeriggio controllo la situazione meteo e noto con piacere che è previsto un cambiamento del tempo,  scirocco,  finalmente un po’  di tregua dal vento freddo di maestrale.
Venerdì mattina sbirciatina sul sito delle previsioni e noto che si tratta di un breve cambiamento e devo accelerare i tempi se no rischio nuovamente di trovare il maestrale e questa volta anche forte. Esco un po’ prima dall’ufficio e mi dirigo velocemente a Santa Marinella sperando di fare in tempo e di pescare finalmente con acqua piu’ calda.

Arrivo sul posto e noto che c’e’ corrente da scirocco e mare da sud, ottima cosa, l’idea è di pescare nel bassofondo qualche spigola e orata.
Vestizione veloce e alla e 13.00 sono in acqua, il calasole è saltato ma preferisco sfruttare in primis il cambiamento.
L’acqua è piu’ calda, la visibilità è anche esagerata, così inizio a pescare nella risacca nella speranza di incontrare qualche regina.
Purtroppo non ci sono e dopo circa mezz’ora decido di abbandonale l’idea e di pescare nella zona piu’ calma dove ci sono spacchi e in altre occasioni ho catturato saraghi.
Durante lo spostamento trovo sul fondo un’orata morta da poco con evidenti tagli sui fianchi ed una grossa lacerazione sull’addome, sicuramente un predatore.
Mi fermo a fare un aspetto tra due massi, l’acqua è limpida e con il 94 mi sento un po’ nudo, pero’ non demordo. Passano i secondi e vedo solo piccoli pesci, poi da dietro sulla sinistra mi sfilano cinque cefali, resto fermo e tranquillo, il tempo di inquadrarne e uno e brangggg. Colpito alla grande ed insagolato, il pesce punta verso la superficie, tira per qualche secondo e poi il peso dell’asta lo fa scendere sul fondo. Un bel cefalo è a cavetto!

pescasubapnea : cefali all'aspetto pescasubapnea : cefalo all'aspetto

Proseguo sempre nella stessa zona, ma dopo lo sparo il pesce è scomparso, così mi sposto e decido, vista la visibilità buona, di spostarmi su una zona piu’ profonda dove c’e’ grotto intervallato a buche di sabbia.
La corrente è sempre da sud ma sta diminuendo, le onde sono piu’ basse, sicuramente sta cambiando il mare e si sta preparando al maestrale.

Da sopra vedo un catino con qualche pescetto ,a cosa fa ben sperare, sguardo intorno, prendo aria e giu’ verso il fondo nella speranza di incocciare qualche predatore.
Mi apposto e cerco di nascondere il piu’ possibile il corpo, il grotto non è molto alto ma ci provo ugualmente. Passano i secondi e vedo solo piccoli pesci, poi alla mia sinistra riconosco una coda che passa lontana tra i funghetti, è una corvina.
Sposto lentamente il fucile verso sinistra e continuo a restare immobile, l’idea è quella di andare a vedere con un agguato, ma il mio istinto dice…. non ti muovere.
Cerco di vedere nella zona, ma niente, poi come un fantasma vedo il musetto di una corvina che si avvicina, aspetto e subito dopo un’altra e poi un’altra…. sembra un trenino di corvine
Il tempo di capire che l’ultima è la piu’ grande, aspetto qualche secondo per la ripresa e poi sbranggggggg, il tiro parte veloce colpita.
La corvina insagolata non ha piu’ scampo e solo dopo mi accorgo, pensavo fosso di un chilo, che molto piu’ grande e con le uova.
Devo dire che ci sono rimasto un po’ male, ma non era facile capire in questa situazione che la corvina era gravida.
Anche il tiro, mirato a centro corpo, è risultato basso, sicuramente il pesce al momento del tiro è saltato verso l’alto.

pescasubapnea : Corvina all'aspetto

Metto a cavetto il pesce e noto che la corrente è cambiata, il maestrale è arrivato come da previsioni e con lui anche l’acqua fredda.
Provo ancora a fare qualche aspetto e tranne due cefaloni, sempre da dietro, non ho visto altro, così decido di rientrare velocemente a riva.
Ho sofferto un po’ nel togliermi la muta, il cielo coperto ed il maestrale avevano abbassato la temperatura, incredibile, non sembra ancora estate.
Mi fermo al bar per un caffè caldo e poi via, mi aspettano ben 80 km di scooter con aria fresca.

Il Video della pescata

pesca sub 600x100

La proprietà del materiale pubblicato nel FORUM pescasubapnea.forumfree.it, salvo diversa indicazione, è dei rispettivi autori. E’ vietata la ripubblicazione, anche parziale, di tutto il materiale pubblicato nel sito pescasubapnea.com senza preventiva autorizzazione scritta.”

Claudio Basili

4 Comments »

  • Mikhail ha detto:

    molto interesante, bell racconto!
    E anch parte finale: “..Mi fermo al bar per un caffè caldo e poi via, mi aspettano ben 80 km di scooter con aria fresca.” Bella Italia!!!)
    Buona Fortuna!

  • admin ha detto:

    Grazie
    Ciao
    Claudio

  • matteo ha detto:

    scusami perchè non hai sparato all’ultima che sembrava piu’ isolata??

  • admin ha detto:

    Ho sparato a quella piu’ grande sulla destra
    Ciao


Lascia un commento