Pesca in apnea : Arbalete Speargun Bucanero 106

Recensione – Test Arbalete Bucanero (Claudio Basili)

pescasubapnea : arbalete speargun Bucanero 106 Bucanero è un arbalete costruito in Grecia ed importato in Europa dalla FreeDivers Europe ed al momento venduto in Italia da SubDesign di Sandro Lucchesi. Ho scoperto questo fucile tramite una carissima amica Giusy,  che è poi la distributrice per l’Italia, e parlando di pesca subacquea mi ha chiesto se volevo provare questo arbalete per avere poi un mio parere. In poco tempo mi sono messo in contatto con Sandro e ci siamo visti all’Eudi a Bologna per la consegna a mano del fucile. La prima impressione visiva è stata molto buona, il fucile mi è sembrato semplice e nello stesso tempo funzionale. Passo ora a descrivere com’e’ fatto questo arbalete nel dettaglio.

Il fusto è in alluminio anodizzato di colore nero,  sagomato ( ha due scanalature laterali ) con un guida asta integrale. La lunghezza del solo fusto è di 106 centimetri, mentre lo spessore ha due misure diverse (larghezza 36 mm. –  altezza 33 mm.) rendendolo così molto rigido.

pescasubapnea : arbalete bucanero 106 pescasubapnea : arbalete bucanero fusto

Particolari del fusto sagomato del Bucanero

pescasubapnea : arbalete bucanero Misure fusto orizz pescasubapnea : arbalete bucanero Misure fusto vert

Misure del fusto Bucanero

La testata è di tipo aperto ed è corredata di un ponticello inox brunito per tenere ferma l’asta (si puo’ eventualmente smontare), ha due fori di diametro 14 mm. non allineati  per alloggiare due elastici circolari. La stessa è sagomata come il fusto per avere il massimo dell’aderenza e per scongiurare qualsiasi movimento sotto trazione.

pescasubapnea : Bucanero Testata pescasubapnea : testata nuda bucanero

Particolare della testata Bucanero

pescasubapnea : Bucanero Testata pescasubapnea : testata bucanero doppio elastico

Testata bucanero doppio elastico

L’impugnatura è molto semplice e leggera; il materiale plastico è rinforzato con tecnopolimeri, così come la testata, in modo da renderla piu’ rigida. Il sistema di sgancio è realizzato completamente in acciaio inox, molto simile a quelli che si utilizzano sui fucili di legno, con grilletto lungo e molto morbido. Mi ha colpito il fatto che l’asta si aggancia in modo semplice ed immediato, basta una leggera pressione; successivamente, quando si preme il grilletto fuoriesce da sola spinta da una molla.

pescasubapnea : Bucanero impugnatura pescasubapnea : impugnatura bucanero

Particolare impugnature e del sistema di sgancio

La sicura è posizionata su entrambe i lati ed è facile da manovrare con una sola mano. Lo sganciasagola, posizionato sulla parte sinistra, è inox ed è azionato dal sistema di sgancio. L’appoggio sternale è di lunghezza adeguata, mentre la sua grandezza un po’ meno.
Di seguito ho messo un video per far vedere quanto risulta morbido il sistema di sgancio, simulando lo sparo senza caricare il fucile.

Il fucile è dotato di un mulinello in plastica molto capiente e compatto nello stesso tempo. Puo’ stipare senza problemi 100 metri di nylon da 120; ha una frizione che lavora a compressione mediante una rondella.

L’asta in dotazione è in acciaio inox brunita da 140 cm. di lunghezza e di 6.5 mm. di spessore. Il fucile viene venduto con un elastico circolare nero da 17,5 mm. e con un’ogiva fissa con braccetti inox.

pescasubapnea : asta arbalete bucanero pescasubapnea : codolo asta arbalete bucanero

Particolare asta arbalete Bucanero

pescasubapnea : elastico circolare arbalete bucanero pescasubapnea : ogiva inox arbalete bucanero

Particolare elastico ed ogiva del Bucanero

Prima di portare in mare il fucile ho apportato delle piccole modifiche per le mie esigenze. Ho montato un’asta piu’ lunga (Salvimar Torsion 2 da cm. 150 6,5 mm con pinnette), delle ogive snodate con archetto inox ed ho messo una rondella in plastica aggiuntiva sulla frizione del mulinello perchè la sentivo troppo dura ed al momento di riavvolgere la sagola si chiudeva completamente. Ho stipato nel mulinello 100 mt. di nylon trasparente da 100. Per rendere il test piu’ completo, è la prima volta in un test, ho montato una staffa per la videocamera Midland XTC-200 mediante delle fascette in plastica da elettricista.

Prova in Mare

Cielo: Sereno
Vento: debole da N.
Temperatura esterna: 25°
Temperatura acqua: 15°
Mare: calmo
Visibilità: 7-8 Mt.

La prova è stata fatta nel Lazio, per la precisione a Santa Marinella in una giornata molto bella, mare calmo e visibilità buona per il periodo.
Appena in acqua provo a caricare il fucile e nonostante la videocamera non ho trovato problemi, l’elastico in dotazione da 17,5 mm. è molto progressivo e si stende senza problemi. E’ un po’ scomodo l’appoggio sternale quando devo passare dalla prima alla seconda tacca poichè piccolo per come sono abituato io.
Mi accorgo subito che il cambio di asta da me effettuato (10 cm. piu’ lunga rispetto a quella originale) rende il fucile leggermente negativo in punta, ma sinceramente lo preferisco perchè non mi piace pescare con l’asta piu’ corta.
Il brandeggio è piu’ che buono calcolando che il fucile è un 106 cm. e l’asta da 150 cm. e non si avvertono vibrazioni sugli elastici e sull’asta. Le scanalature laterali ed il guida asta integrale fanno un ottimo lavoro.
Non ho tolto il ponticello inox, nonostante l’asta abbia le pinnette, (non sbatte e passa tranquillamente) la preferisco perchè è piu’ veloce nel riarmo in acqua. La visibilità è comunque ottima e non risente assolutamente della sua presenza.
L’impugnatura, nonostante sia squadrata, è molto comoda ed il grilletto è posizionato nel modo giusto.
Inizio a pescare in poca acqua all’aspetto e dopo pochi tuffi il primo sarago è in sagola.
Rimango subito colpito dalla facilità di puntamento e dalla precisione del tiro. Il grilletto è morbidissimo tanto da non rendermi conto inizialmente di aver sparato.
Dal video si puo’ notare anche l’assenza di rinculo e la silenziosità del tiro nonostante la telecamera abbia un microfono molto sensibile.

In pochi minuti riarmo il fucile e sono pronto a riprendere la pescata.
Mi sposto piu’ a largo per cercare qualcosa di piu’ interessante e trovo una zona di roccia bianca con del movimento di minutaglia.
Mi apposto dietro uno scalino, sono a circa 5 metri di profondità e mi preparo all’aspetto.
Pochi secondi e vedo sulla mia destra un bel cefalo coperto da un piccolo branco di salpe, provo a seguirlo con il fucile senza nessuno sforzo. Il brandeggio è ottimo e silenzioso.
Purtroppo il cefalo non ne vuole sapere di avvicinarsi, sto per rinunciare, quando sulla mia destra un bagliore mi incuriosisce. Sposto subito il fucile e lo alzo verso la superficie, un bel sarago sta per arrivare all’aspetto. Il pesce è molto alto ed ho il timore che riesca a vedermi, così decido di sparare con un tiro dal basso verso l’alto e nonostante la distanza riesco a prenderlo ed a fermarlo subito dopo l’aletta “rotante” della Torsion 2.

Anche in questo caso il tiro è risultato molto silenzioso (i rumori sono dell’ogiva che sbatte sul fusto e trasmettono il tutto al microfono) e per essere il secondo colpo sono molto soddisfatto. In genere un nuovo fucile ha bisogno di qualche test di tiro, io sono entrato in acqua senza mai provarlo.
Metto il sarago a cavetto e contento del fucile e delle riprese decido di rientrare verso riva.
A terra l’acqua è molto pulita e mi accorgo di un paio di saraghi che gironzolano tra gli scogli a pochissima profondità. Decido di provare, prendo aria e con una mezza capovolta provo ad avvicinare i pesci cercando di non far rumore.
C’e’ una leggera corrente che mi sposta, ma sono piombato bene così ne punto uno e dopo un po’ di danza davanti al fucile decido di sparare. Il tiro è lungo e preciso, la fortuna mi assiste, riesco a cucire il sarago da dietro e con questo sono tre bei pesci messi a carniere.

Decido così di rientrare, sono molto soddisfatto del pescato, ma soprattutto del fucile, non mi aspettavo un feeling perfetto alla prima uscita.

pescasubapnea : Saraghi con arbalete Bucanero

Una parte del carniere

Dopo un paio di giorni decido di riprovare, ma questa volta cambio configurazione al fucile, voglio utilizzare il doppio elastico. Monto due circolari Superelax da 16 mm. tagliati a fattore 3,5 con ogive a larghezza differenziata della Seatec.

pescasubapnea : arbalete Bucanero doppio da 16 pescasubapnea : arbalete Bucanero doppio elastico

Arbalete Bucanero con doppio elastico da 16 mm.

Appena in acqua noto che l’assetto è rimasto lo stesso, leggermente negativo, ed il brandeggio, nonostante il doppio circolare non è peggiorato. Tutto merito del posizionamento allineato e nascosto degli elastici. Noto inoltre che gli elastici non poggiano sul fusto, ma solo tra loro, quindi anche gli attriti sono ridotti al massimo.
Riesco a prendere un bel sarago con un tiro lungo e noto un aumento di potenza notevole rispetto alla configurazione precedente. Purtroppo non sono riuscito a fare la ripresa, ho dimenticato di montare la memoria micro sdhc nella telecamera prima di chiuderla nello scafandro. Le impressioni sono ottime, il fucile è gestibilissimo anche se ha maggiore rinculo, ed in questo caso se uno vuole stare piu’ tranquillo si puo’ tagliare gli elastici a fattore minore (3.0).
Nel fine settimana ho riprovato nuovamente, ma questa volta ho trovato condizioni di mare pessimo. Purtroppo la perturbazione prevista su tutti i siti meteo era già arrivata e sono riuscito a fare soltanto delle riprese in acqua con visibilità intorno ai 3 metri senza fare catture.
Metto ugualmente un video per farvi vedere il fucile come si presenta in acqua con il doppio elastico e provo a sparare a vuoto prima di uscire.

Si nota benissimo che il doppio giro di sagola viene steso completamente in modo molto veloce e sento benissimo il colpo a fine corsa; l’asta ha bisogno di altra sagola, quindi il mulinello non va stretto.

Conclusioni finali

Devo dire che questo fucile nonostante sia di semplice fattura è ben fatto ed ha prestazioni, a mio modesto parere, oltre le aspettative. Se andiamo a vedere ha un semplice fusto in alluminio (sicuramente diverso dagli altri per come è sagomato) e nulla mi poteva far pensare a ottimo risultato.

Pro e Contro:

Pro:
1 – Materiali utilizzati di buona qualità
2 – Brandeggio piu’ che adeguato alla struttura
3 – Rinculo inesistente con un solo elastico
4 – Facile da caricare gli elastici sono ottimi
5 – Prestazioni molto buone e preciso
6 – Sistema di sgancio al top dei livelli anche con doppio elastico

Contro:
1 – Appoggio sternale piccolo (fa male al petto quando si carica)
2 – Mulinello capiente ma da migliorare la frizione

Ci tengo a precisare che queste informazioni sono strettamente personali e possono essere anche non condivisibili, il mio scopo è quello di condividere con tutti le mie impressioni sul prodotto.

La proprietà del materiale pubblicato nel FORUM pescasubapnea.forumfree.it, salvo diversa indicazione, è dei rispettivi autori. E’ vietata la ripubblicazione, anche parziale, di tutto il materiale pubblicato nel sito pescasubapnea.com senza preventiva autorizzazione scritta.”

Claudio Basili

13 Comments »

  • chikkone ha detto:

    bella recensione e bel fucile, da provare sicuramente!!!!!

  • fabio famà ha detto:

    Claudio,io uso un Mr.Iron e un Mr.Carbon, ma volevo consigliare un arbalete non troppo costoso per un mio amico. Mi sai dire il prezzo? Volevo chiederti: in Sicilia ci sono rivenditori (Messina o Catania)? O si deve ordinare?
    Vista la forma del fusto, come è reso stagno il fusto stesso? Non penso ci siano O-ring…
    Grazie. Ciao

  • roberto doppia cc ha detto:

    Ciao effettivamente il fucile non sembra male, in particolare apprezzo il fatto che per come è sagomato il fusto gli elastici non dovrebbero fare attrito su di esso transitando nella corsa lungo le canalette laterali al guida asta. La testata mi sembra un pò inusuale, diciamo spartana ( non a caso) vista la provenienza dell’arma. Sarebbero interessanti delle prove con i G 20 della Cressi ed una prova in piscina con bersagli a 4 e 5 metri.. saluti Roberto

  • Fernando ha detto:

    Bella recensione, costo listino al pubblico?

  • gg8one ha detto:

    mi sembra una buona arma….ma il prezzo?

  • PAPNEAG ha detto:

    Ciao, ritengo che una recinsione così completa (foto+video+spiegazioni) sia davvero interessante e da perseguire: complimenti.
    Per poter fare delle prove con i materiali da testare e dare un mio modesto contributo cosa devo fare? Fammi sapere.

  • admin ha detto:

    Ciao Fernando grazie,
    il costo sta intorno ai 200 euro tutto completo, poi dipende dalla misura.
    Subdesign applica uno sconto 10% agli iscritti al forum, basta presentare il codice personale da richiedere direttamente a me come smpre.
    Ciao

  • admin ha detto:

    Ho risposto già a Fernardo per il prezzo.
    Ciao

  • admin ha detto:

    Grazie per i complimenti, scusami pero’ non ho capito cosa vuoi fare.
    Scrivimi in pvt a questo indirizzo c_basili@yahoo.it
    Ciao

  • admin ha detto:

    Roberto ti ringrazio, sinceramente preferisco provare i fucili in mare e con la dotazione di serie per vari motivi.

    Ciao

    Claudio

  • admin ha detto:

    E’ certamente un fucile diverso e si pone su una fascia diversa da quelli che ha menzionato.
    Questo fucile, dipende poi dalla misura, costa intorno ai 200 euro completo e lo si puo’ acquistare al momento solo online dal negozio Subdesign di Sandro Lucchesi.
    Il tutto è reso stagno da due tappi messi all’interno del fusto e credo siano resinati. Non ho riscontrato allagamenti, puoi stare tranquillo.
    Ciao

  • kaiazzomarco ha detto:

    ok lo manda ,salve ragazzi ho visto cheil buca nero e un bell fucile bisogna vedere il prezzo ma volevo da voi un consiglio io ho un omer hf100 nero un bellissimo fucile preciso e nel mio piccolo mi trovo bene mi e capitato di andare in posti dove mi seve un tiro lungo per lo meno 3 mt velici ho messo doppia molla la sua originale omer e 18 ne ho aggiunta un altra il fucile e u n cannone ma non ha controllo come posso diminuir il rinculo non vorrei comprare un fucile ad aria ..grazie ciao

  • admin ha detto:

    Io ti consiglio di montare una doppia gomma da 16 mm. e non da 18 così il tiro risulterà piu’ preciso e con meno rinculo.
    Ciao


Lascia un commento