Pescasub : Mulinello Ermes Sub Leonardo L57

Recensione mulinello Ermes-Sub Leonardo L57 – Claudio Basili

pescasubapnea : Mulinello Leonardo L57 Ermes SubErmes Sub è conosciuta da anni, nel settore della pesca in apnea, per gli ottimi sistemi di sgancio e mulinelli di acciaio inox da montare sugli arbalete di legno. Da qualche mese ha realizzato un innovativo mulinello che riprende come funzionamento di riavvolgimento il cugino maggiore a bobina rotante utilizzato per la pesca a traina e surf casting.
Stiamo parlando del nuovo Leonardo “L” realizzato completamente con materiali di alta qualità, bobina in dearling montata orizzontalmente e telaio a forma di U. Nel Leonardo, come nel precedente

Falco, l’albero è vincolato al telaio da entrambi i lati, conferendo quindi superiore robustezza e affidabilità.
La Ermes Sub ha realizzato 3 modelli diversi, completamente artigianali, per esaudire le varie esigenze del pescatore in base al tipo di pesca senza tralasciare chi fa il Blue Water Hunting, dove servono capienze e spessori maggiorati.

Specifiche Mulinelli:

Leonardo L57 : capienza circa 50 mt. dyneema da 1,5 mm.
Leonardo L77 : capienza circa 100 mt. dyneema da 1,5 mm.
Leonardo L93 : capienza circa 150 mt. dyneema da 1,5 mm.

Andiamo ora a visionare il modello da me provato (Leonardo L57) e montato sull’arbalete graphite 83 della C4.

pescasubapnea : Mulinello L57 Ermes Sub

Mulinello Ermes Sub Leonardo L57

Il Leonardo “L” è realizzato completamente in modo artigianale, il telaio è in acciaio inox di 2 mm. di spessore, mentre la vite senza fine è in ottone marino nichelato. Le parti in materiale plastico invece sono in tecnopolimero galleggiante.

Specifiche Tecniche

* Diametro bobina : 570 mm.

* Altezza totale : 720 mm.

* Profondità totale: 890 mm.

* Larghezza totale (con frizione e manopola): 1180 mm.

* Peso a vuoto: 220 gr.

Questo mulinello è stato studiato per avere un riavvolgimento della sagola regolare e perfetto sulla bobina senza creare cumuli, come succede su alcuni mulinelli da traina.
Il cuore del meccanismo è la vite senza fine che è stata studiata in modo tale da creare un movimento orizzontale regolare, in questo modo si riesce a recuperare meglio e più velocemente il sagolino.
La stessa cosa accade nella fase contraria, quando la sagola esce, con una buona scorrevolezza.
La frizione è posta a sinistra del telaio ed ha una regolazione a scatti; molto precisa ed efficace, si riesce facilmente a regolarla senza bloccarsi.

pescasubapnea : Mulinello Leonardo L57 Ermes Sub Vitone L  pescasubapnea : Mulinello Leonardo L57 Ermes Sub Vitone

Particolare del vitone senza fine Leonardo “L”

Ho montato questo mulinello su un arbalete Graphite 83 della C4 togliendo definitivamente l’elsa utilizzando un vitone inox di 2 cm. con filettatura M 10.
Per renderlo ben fermo e solidale con la struttura in carbonio ho piegato leggermente la staffa ed una volta stretta la vite M 10 il mulinello si blocca perfettamente.

pescasubapnea : Mulinello Leonardo L57 Ermes Sub Vitone smontato  pescasubapnea : Mulinello Leonardo L57 Ermes Sub Vitone montato

Particolare del Mulinello Leonardo montato

Per far vedere come funziona realmente il mulinello, ho realizzato un filmato montando il tutto su un’impugnatura da esposizione per riprendere meglio le fasi di caricamento del sagolino.
Dalle immagini si puo’ apprezzare come il dyneema si disponga in maniera perfetta intorno alla bobina senza creare punti sovrapposti.

Video Dimostrativo

 

Prova in Mare

Ho portato in mare proprio in questi giorni il fucile e appena entrato in acqua ho allentato la frizione per mettere le volute (doppia passata) tirando il dyneema direttamente dalla testa ed ho notato un’ ottima fluidità e scorrevolezza senza riscontrare impuntamenti della bobina. Ho provato anche a dare forti strattonate al sagolino per vedere se tende ad imparruccarsi ed invece questo non accade nella maniera piu’ assoluta, il vitone senza fine e l’ottima frizione rendono la fuoriuscita del dyneema perfetta.
Purtroppo non ho apprezzato fino in fondo la sua funzionalità perchè non ho trovato un pescione degno per questo mulinello, pero’ posso dire senza ombra di dubbio che stiamo su un livello di qualità veramente alto.
Il recupero dell’asta è come pensavo, veloce e molto comodo perchè basta ruotare la manopola e lui fa tutto il resto senza utilizzare l’altra mano per posizionare il sagolino nella maniera giusta.

pescasubapnea : Mulinello montato Graphite dx  pescasubapnea : Mulinello montato Graphite

Particolare mulinello Leonardo montato

Un’altra cosa molto utile è il passaggio della sagola sotto al fucile che rimane molto aderente al fusto; non crea intralci durante gli spostamenti laterali sul fondo.
La frizione è veramente il massimo, si regola millimetricamente a piccoli scatti e bastano pochi secondi per regolarla senza che si blocchi.

Conclusioni Finali

Personalmente sono rimasto colpito da questo mulinello in maniera molto positiva, un prodotto effettivamente diverso dal tutto il resto in commercio con una qualità veramente di al livello.
In fotografia puo’ sembrare ingombrante e pesante, ma dal vivo è un’altra cosa, un vero giocattolo che si comporta nel migliore dei modi. Se devo trovare un difetto forse solo il prezzo, ma la qualità rispetto a quello che si trova in commercio è tutta un’altra storia.

Ci tengo a precisare che le impressioni ricavate da questi test sono strettamente personali e possono essere anche non condivisibili, il mio scopo è di condividere con tutti le mie impressioni sul prodotto.

La proprietà del materiale pubblicato nel FORUM pescasubapnea.forumfree.it, salvo diversa indicazione, è dei rispettivi autori. E’ vietata la ripubblicazione, anche parziale, di tutto il materiale pubblicato nel sito pescasubapnea.com senza preventiva autorizzazione scritta.”

Claudio Basili

3 Comments »


Lascia un commento