Prodotti Omer Sub 2010 – serata da Talassa Sport

Serata Omer Sub con Marco Bardi e Lorenzo Borri 09/12/09

pescasubapnea : prodotti omersubLa dinamica Omer Sub, capitanata da Marco Ciceri, da qualche anno sta proponendo i suoi nuovi prodotti organizzando serate nei punti vendita di tutta Italia. Questa strategia, oltre ad essere utile all’azienda, è molto apprezzata dal negoziante e dall’ utente finale poichè puo’ toccare con mano i prodotti e nello stesso tempo puo’ fare domande tecniche agli esperti  presenti in queste presentazioni. In questo articolo voglio esporre la presentazione fatta a Roma il 09/12/09 nel negozio ” Talassa Sport ” dove erano presenti molte persone tra cui utenti del forum ” Pesca Sub & Apnea ” che hanno raccolto l’invito direttamente dal sito. A Parlarci dei nuovi prodotti 2010 c’era l’ing. Lorenzo Borri ed il campione di pesca Marco Bardi che collabora ormai da anni con la stessa azienda proponendo sempre novità nel settore accessori.

pescasubapnea : prodotti omersub

Marco Bardi e Lorenzo Borri

pescasubapnea : prodotti omersub

pescasubapnea : prodotti omersub

pescasubapnea : prodotti omersub

Presentazione:

Prende la parola Lorenzo Borri ed inzia a presentare la nuova muta mimetica “Camu 3d” in due pezzi unica nel suo genere. Oltre ad essere confezionata con un nuovo neoprene, (spaccato interno e foderato in nylon esterno) piu’ morbido e resistente, la camo 3d ha un fodera con mimetismo fotografico tridimensionale che riprende fedelmente il fondale marino.

Lorenzo infatti spiega che sono state fatte delle fotografie al fondale (con tanto di alghe, ricci e incrostazioni) e poi successivamente sono state riportate, con un sistema innovativo, sulla fodera della muta rendendola invisibile per questo tipo di fondale. Inoltre sono state riportate delle modifiche con un resistente appoggio sternale, una comoda preformatura per il corpo, rinforzi alle ginocchia. All’ interno del cappuccio, nel punto dove poggiano le orecchie, è stato messo il neoprene foderato per evitare l’effetto ventosa.

Questa muta è disponibile in tre diversi spessori, 3,5 mm. – 5 mm. – 7 mm. e cosa molto importante si puo’ acquistare (giacca o pantalone) anche separatamente.

pescasubapnea : prodotti omer sub      pescasubapnea : prodotti omer sub

pescasubapnea : prodotti omersub

Poi è passato alle mute classiche nere ed anche loro hanno lo stesso tipo di neoprene. I modelli prodotti sono in foderato elastico/spaccato “gold black“, disponibile anche da 9mm, ed il bifoderato superelastico “bifo black“.

Chiaramente anche tutti gli accessori (guanti, calzari ecc.) sono abbinati alla muta che scegliamo, sia neri che mimetici.

pescasubapnea : guanti omer sub  pescasubapnea : guanti omersub

Chiaramente non potevano mancare gli schienalini con lo stesso tipo di mimetismo “camu 3D”. Il primo è un modello light dotato di quattro tasche interne che possono ospitare fino a 2 kg. ciascuna, il secondo piu’ pesante e piu’ grande che puo’ arrivare fino ad un totale di 12 kg. (per una pesca nella schiuma). Anche i copri muta sono stati ridisegnati ed è stato applicato lo stesso tipo di mimetismo. Sono in licra superelastico e si indossano sopra una muta normale (nera), rendola mimetica del tipo “camu 3D”, inoltre hanno il vantaggio di proteggerla dai raggi solari.

pescasubapnea : schienalino omer sub      pescasubapnea : copri muta omer sub

Lorenzo Borri mostra lo schienalino ed il copri muta

 

pescasubapnea : schienalino omer sub

Parlando sempre di novità, Marco Bardi è passato all’Airbalete dicendoci che è stato realizzato anche nella misura piu’ piccola 70 cm. Questo modello è andato ad arricchire le altre misure già prodotte (80-90-100-110) e ci ha anticipato che la Omer sta lavorando per una misura maggiore, forse il 120 cm.

L’Airbalete è stato realizzato anche in versione mimetica (novità) completo di tutti gli accessori, mentre nella versione normale nera c’e’ la possibilità di acquistarlo anche senza mulinello. Parlando sempre di fucili pneumatici, la Omer Sub mette come accessorio di ricambio un grasso innovativo (presente già nell’Airbalete) che va utilizzato nella canna al posto del classico olio. Questo grasso diminuisce del 35% gli attriti e puo’ essere utilizzato su tutti i tipi e marche di fucili oleopneumatici aumentandone le prestazioni. Inoltre, alla conseguente eliminazione dell’olio, è possibile caricare e scaricare il serbatoio dell’aria compressa rapidamente e senza la fuoriuscita dello stesso vaporizzato.

pescasubapnea : airbalete mimetico

 Marco Bardi spiega le qualità dell’Airbalete

pescasubapnea : airbalete mimetico  pescasubapnea : airbalete mimetico

Poi il discorso si è fatto molto interessanto appena Lorenzo è passato alle nuove pinne in carbonio, le ” Stingray Carbon” che vanno a sostituire il modello precedente Rekord 3.

Queste nuove pinne sono dotate di pale in carbonio realizzate con l’innovativa tecnologia ad infusione a doppio sottovuoto. Grazie a questa tecnologia la fibra in carbonio viene impregnata perfettamente dalla resina, senza la formazione di micro bolle e con una distribuzione ottimale della resina stessa. Inoltre la percentuale di resina necessaria viene molto ridotta rispetto al passato con grande beneficio delle prestazioni. La particolare fibra di carbonio utilizzata è stata sviluppata appositamente per la realizzazione delle pinne ed è stata brevettata. La scarpetta è quella della classica Stingray morbida e confortevole quindi si possono acquistare anche le sole pale per montarle sul modello in tecnopolimero.

pescasubapnea : stingray carbon  pescasubapnea : stingray carbon

pescasubapnea : stingray carbon  pescasubapnea : stingray carbon

Per realizzare e provare le varie durezze, la Omer Sub ha utilizzato una speciale macchina (creata appositamente in casa) che permette di valutare tutte le caratteristiche di qualsiasi pala. Dopo aver impostato la velocità e l’ampiezza della pinneggiata, un sensore collegato ad un computer misura lo sforzo effettuato dalla macchina per “pinneggiare” e la spinta verso l’alto prodotta dalla pala.

 

pescasubapnea : macchina per test pinne

pescasubapnea : macchina per test pinne

Immagini della Macchina realizzata dalla Omer Sub per testare le pale

Dopo una serie di domande interessanti fatte dai presenti per capire il modello piu’ adatto da utilizzare, Lorenzo è passato alle nuove aste tahitiane modello america.
Tutte le aste sono ora in acciaio brunito. I nuovi perni sono realizzati da stampo nello stesso acciaio dell’asta (Aisi 17.4 ph) ed hanno una resistenza alla trazione di oltre 300 kg ! Tutte le pinnette sono dotate di un foro per il fissaggio del monofilo.

pescasubapnea : asta america omer sub

Le aste “America” hanno una nuova aletta a basso profilo in acciaio 47HRC ed è stata fatta una nuova punta di tipo “a ogiva” per aumentare la penetrazione.

pescasubapnea : asta america omer sub

Poi la parola è passata a Marco Bardi che ha parlato di un catalogo a parte per gli accessori, questo è il secondo anno, ed ha illustrato le novità più interessanti.
Per quanto riguarda i fucili pneumatici, oltre al nuovo grasso venduto in tubetti, è stato realizzato un manometro per controllare la precarica dell’Airbalete.

pescasubapnea : manometro per fucili oleopneumatici pescasubapnea : riduttori omer sub

pescasubapnea : manometro omers ub

Questo semplice ed economico manometro permette di misurare in qualsiasi istante la pressione interna dei fucili pneumatici. Sono disponibili anche due raccordi per poter utilizzare il manometro sui fucili Cressi (o Seac) e Mares.
Per chi non vuole utilizzare la pompa manuale in dotazione, è stato realizzato anche un dispositivo con valvola sovrapressione di sicurezza (tarata a 30 Bar) per caricare il fucile mediante una bombola oppure tramite un compressore.

pescasubapnea : manometro omer sub       pescasubapnea : manometro omer sub

Poi Marco Bardi è passato ad una vera e propria chicca, la sagola per la boa elastica.
Ci ha spiegato che è molto comoda perchè ha una elasticità incredibile, fino a 4 volte il suo diametro e permette di avere la boa sempre vicina quando si è in superficie per poi allungarsi durante i tuffi.

pescasubapnea : sagola elastica omer sub  pescasubapnea : sagola elastica omer sub

Disponibile in 3 lunghezze:
Da 4 m per pescare entro i 12 m di profondità
Da 8 m per pescare entro i 24 m di profondità
Da 12 metri per pescare entro i 36 m di profondità

Poi ci ha parlato di un nuovo contenitore stagno “dry box” dalle dimensioni più ridotte rispetto alla precedente versione (che resta in vendita).Tenuta garantita sino a 50 mt. di profondità. Un nuovo avvolgisagola più grande e piu’ resistente e per finire il discorso boa è stato creato un comodo galleggiante da applicare a qualche metro di distanza dal pescatore, quest’ultimo consente di avere sempre la sagola sollevata dal fondo così da evitare che questa si impigli sulle asperità. Dotata di anellino di sicurezza per scongiurarne la perdita.

pescasubapnea : dry box mini Omer Sub pescasubapnea : avvolgisagola omer sub

Per finire con gli accessori, la Omer Sub ha creato un Kit per montare gli elastici circolari con il Dyneema. Il kit comprende delle sfere ad oliva dove viene inserito uno speciale cordino in dyneema al alta resistenza ideato appunto per le tacche delle aste, il dyneema HR venduto in due misure diverse ( 1,6mm. e 2,6mm.) ed uno speciale T-tool che serve per inserire la palline e la sagola all’interno dell’elastico. Il tutto chiaramente verrà bloccato tramite un nodo constrictor “Constrictor Knot”. I componenenti sono venduti anche sigolarmente!

pescasubapnea : kit elastici omer sub

Finita la presentazione, Marco Bardi e Roberto Tiveron (anche lui presente come collaboratore tecnico Omer Sub), ci hanno deliziato di alcuni consigli tecnici,  Marco in particolare ha parlato delle varie tecniche di pesca e come comportarci con i pesci più smaliziati. Purtroppo quello che ha detto e consigliato è un segreto per i soli presenti alla serata. Posso solo anticipare, che a marzo 2010 uscirà un orologio con profondimetro marcato Omer Sub dal prezzo molto molto interessante.

pescasubapnea : Marco Bardi Omer Sub pescasubapnea : Marco Bardi e Claudio Basili

Tutti i diritti sono riservati, per la pubblicazione delle foto ed articolo va richiesta autorizzazione

Claudio Basili

8 Comments »

  • maurizio (maufelix) ha detto:

    Complimenti a Claudio che ha fatto un lavoro molto dettagliato, infatti anche se ero presente alla serata alcuni particolari mi erano sfuggiti come ad esempio il Kit per montare gli elastici circolari con il Dyneema e grazie a questo articolo ho potuto approfondire. Maurizio

  • Lorenzo Borri ha detto:

    Voglio ringraziare ancora una volta Claudio per il bel lavoro che ha fatto e tutti i partecipanti alla serata (che erano veramente tanti) e che ne hanno permesso l’ottima riuscita.
    Lorenzo Borri

  • Lorenzo (Pegaso) ha detto:

    Il nuovo mimetismo della muta deve essere molto interessante, dalle foto sembra molto ma molto funzionale!

    Anche la sagola elastica è una bella innovazione… ma che resistenza comporta durante l’allungamento?

  • Bluman18 ha detto:

    Complimenti per l’attenzione dedicata ai particolari e soprattutto alle novità.
    Molto bella la muta mimetica, sarebbe importante poterla realizzare su misura inviando al richiedente una scheda dove inserire le proprie misure.
    Credo che dal punto di vista commerciale la OMER si dimostra un’azienda attenta, audace e longeva rispetto alle concorrenti, credo che prossimamente farò qualche acquisto. Complimenti anche agli organizzatori.
    Mi piacerebbe conoscere un rivenditore presente nella mia zona (Caserta) che sappia dedicarsi al cliente con professionalità.
    Vincenzo Ferraro (CE)

  • salvatore ha detto:

    Grazie Claudio per aver postato questo articolo sei stato molto preciso e dettagliato.
    Belle novità la muta in particolare veramente bella.

  • tiziano ha detto:

    Sono molto convinto della nuova tipologia di mimetismo,sarà sicuramente molto influente e vedrete che anche altre aziende ne faranno una imitazione,una buona idea è anche quella della sagola per boa, ma bisognerebbe vedere in pratica quanto possa veramente agevolare la pescata.Un ringraziamento speciale a Claudio per tutto.

  • giovanni ha detto:

    ho provato il manometro x l’airbalete funzionante e comodo ci sono rimasto male solo di una cosa che dopo comprato l’airbalete subito dopo e uscito quello mimetico ma almeno la carta mimetica ?complimenti all’omer

  • admin ha detto:

    Si ho visto anche io l’AIRbalete mimetico e devo dire che è bellissimo, per la carta adesiva non so cosa dirti, prova a scrivere nel “filo diretto con la OMERSUB” in questo link http://pescasubapnea.forumfree.it/?f=913547

    Ciao


Lascia un commento