Pesca in apnea : Arbalete Rebel Eliptic 95


Test Arbalete Rebel Eliptic 95 Devoto Sub (Claudio Basili)

pescasubapnea : Rebel Eliptic 95 Conosco ormai da qualche anno Albino Devoto patron della Devoto Sub ; abbiamo fatto un paio di fiere a Roma, io avevo lo stand del forum Pesca Sub & Apnea. Ci siamo nuovamente incontrati quest’anno all’ EUDI DIVEX 2011 a Bologna insieme all’amico Gianfranco Donati produttore dei famosi video di pesca subacquea. Parlando dei nuovi prodotti da lui esposti, è partita l’idea di provare uno dei suoi fucili; così mi ha dato da testare il Rebel Eliptic 95. Questa cosa non poteva che farmi piacere e così, anche se in ritardo per problemi vari, sono finalmente riuscito a portare in acqua questo bellissimo arbalete.
Il modello che ho preso è classico (Eliptic 95 cm), senza accessori e per questo test l’ho personalizzato montando un mulinello Marc Valentin, (lo avevo acquistato anni fa in Corsica!) due aste da 6,5 mm. (130 Torsion 2 e 140 Sigalsub) ed un elastico circolare Devoto da 19 mm.
Andiamo ora a descrivere questo fucile nel progetto e nelle parti che lo compongono.

pescasubapnea : arbalete Rebel 95 devoto

Arbalete Rebel 95 Devoto Sub

Il fucile è composto da un fusto in alluminio rivestito da uno strato di espanso nero ad alta densità a forma ellittica “osso di seppia” dove è riportato un guida asta integrale.

pescasubapnea : fusto rebel devoto

Particolare del fusto ellissoidale in espanso

L’espanso oltre ad equilibrare la struttura in acqua, rende il fusto silenzioso ai colpi e nello stesso tempo lo protegge. La testata in tecnopolimetro caricato è di tipo aperto con due fori disassati per montare una doppia coppia di elastici circolari. Inoltre ha un foro laterale per fissare, come optional, un archetto (con boccole filettate) in acciaio inox basculante che permette di montare una coppia di elastici filettati classici.

pescasubapnea : testata devoto basculante pescasubapnea : testata rebel basculante

Particolare della testata basculante Rebel Devoto

Questa testata ha anche due comodi apici (a destra e a sinistra) dove si fa passare la sagola e per bloccare l’asta assicurandola al fucile. Con questo sistema si puo’ rovesciare anche il fucile e l’asta non si muove assolutamente.
Nella parte inferiore come passafilo è stato realizzato uno spazio mediante un perno inox e la sagola è libera di passare senza intralci. In poche parole una testata multifunzione molto robusta e con il massimo della modularità.

pescasubapnea : testata aperta rebel devoto pescasubapnea : testata aperta laterale rebel devoto

pescasubapnea : testata e circolare rebel pescasubapnea : testata e circolare rebel

Particolare della testata e del montaggio della sagola

L’impugnatura è la cosa chi mi ha colpito di piu’; è molto comoda (chiaramente poi dipende dalla mano) e ben fatta. Ha la sicura a scorrimento sulla parte alta subito dopo il sistema di sgancio e il fermasagola laterale è svincolato dallo sgancio e lavora esternamente bloccato dall’asta. La cosa a mio avviso davvero innovativa è il sistema di sgancio, ( arretrato di ben 7 cm.) completamente in acciaio inox, anche il grilletto; così si puo’ regolare sia in inverno (guanti spessi) e sia in estate (guanti piu’ fini). La caratteristica di questo sgancio è il suo posizionamento piu’ alto rispetto ad altri sganci. L’idea di avvicinare piu’ possibile la mano verso la linea dell’asta fa si che aumenti la stabilità dell’arma (meno rinculo) a beneficio della precisione nel tiro.
L’appoggio sternale è comodo e ben fatto ed ha la possibilità di essere rimosso.
Il fucile è corredato anche di un’impugnatura anatomica per chi preferisce questo tipo di personalizzazione.

pescasubapnea : impugnatura rebel 95 pescasubapnea : impugnatura rebel 95 sx

Particolare dell’impugnatura del Rebel Eliptic 95

pescasubapnea : impugnatura rebel 95 doppia pescasubapnea : impugnatura rebel 95 sistema sgancio

Particolare del sistema di sgancio e seconda impugnatura

Il fucile viene venduto con un solo elastico circolare da 19 mm. lungo 58 cm. ed un’ogiva Devoto in filo di acciaio inox lavorata per la tacca. Il mulinello Devoto è un classico di quelli in materiale plastico con l’incastro a coda di rondine.

pescasubapnea : elastico circolare devoto 19 mm pescasubapnea : ogiva devoto

Particolare dell’elastico circolare e dell’ogiva

Per completare la descrizione, ho fatto un piccolo video per far vedere meglio il fucile e la regolazione del grilletto mediante la rondella posta davanti l’impugnatura.

Prova in Mare

Ho provato questo fucile con due tipi di aste diverse per vedere il comportamento in acqua e capire quale sia l’asta piu’ adatta vista la misura 95 di centimetri.

Prova con asta da 130 cm. da 6,5 mm. Salvimar Torsion 2 con tacche

Cielo: Sereno
Vento: debole da S.
Temperatura esterna: 26°
Temperatura acqua: 17°
Mare: calmo
Visibilità: 8-10 Mt.

Per mia fortuna in questo primo test ho trovato il mare in perfette condizioni, calmo e con una visibilità ottima. Durante questa prova ho utilizzato la videocamera montata lateralmente (Midland XTC-200), che pur modificando leggermente l’assetto dell’arma, mi ha dato la possibilità di riprendere i filmati per meglio documentare il comportamento di questo arbalete nelle fasi di pesca.

Appena in acqua carico il fucile; devo dire che è molto leggero, forse un pelino troppo, ma la sensazione è fantastica, sembra di non avere nulla in mano.
Provo, come mia abitudine quando ho un’arma nuova in mano, a brandeggiarlo in tutte le posizioni e devo dire che va ottimamente e l’asta è inchiodata sul fusto. In poche parole è un piacere pescarci.
Nonostante le condizioni ottime del mare, il periodo non mi regala molte catture, pero’ riesco ad apprezzare molto bene il fucile.
Il tiro è veramente potente, stira completamente la doppia passata e porta via almeno 50 cm. di nylon al mulinello. La cosa che mi ha impressionato poi è la precisione ed il rinculo ridotto veramente al minimo e la sensazione al polso è ottima.
Questa volta non racconto la pescata, lascio la parola alle immagini ed alle vostre interpretazioni. Nel video si puo’ apprezzare un tiro molto lungo ed in movimento, al limite della gittata, ad un cefalo di circa 600 gr.

La seconda prova l’ho fatta cambiando solo l’asta, ho montato una Sigalsub da 140 cm. da 6,5 mm. il resto è rimasto tutto come prima.

Anche questa volta le condizioni meteo sono favorevoli, con acqua decisamente pulita, a dir poco un evento per queste zone del Lazio.

Prova con asta da 140 cm. da 6,5 mm. Sigalsub con tacche

Cielo: Sereno
Vento: debole da S.W.
Temperatura esterna: 28°
Temperatura acqua: 18°
Mare: calmo
Visibilità: 10-15 Mt.

Preparo il tutto, compresa la videocamera e finalmente sono pronto dopo 100 km. di strada percorsa con lo scooter.
Appena in acqua mi accorgo che il fucile, nonostante l’asta piu’ lunga, ha un assetto perfetto e non soffre assolutamente questa modifica.
Inizio così a pescare facendo degli aspetti in acqua bassa alternando con l’agguato e finalmente riesco a prendere un bel sarago con un tiro perfetto.
Il tiro mi stupisce nuovamente, è veloce e preciso e l’asta si va a piantare su uno scoglio di grotto subito dietro. Continuo a pescare spostandomi piu’ a largo su una zona di piccoli sassi dove vedo dalla superficie un movimento di mangianza sospetto.
Prendo aria e scendo in silenzio sul fondo sperando in qualcosa di interessante.
Passano i secondi ed i primi saragotti si avvicinano incuriositi quando dalla mia destra vedo scattare impauriti dei pesciotti e sullo sfondo una sagoma di un dentice.
Sposto il fucile leggermente e cerco di allinearlo verso di lui molto lentamente, il tempo di capire la situazione e premo il grilletto.
Il denticiotto è colpito non benissimo, volevo riprenderlo fino alla fine, ma è in sagola e subito dopo lo metto nel cavetto. Anche in questo caso il tiro è velocissimo tanto da non capire inizialmente se il pesce è stato colpito o meno.
Proseguo a pescare nella stessa zona nella speranza di incontrare altri dentici, purtroppo non ce ne sono. Decido così di rientrare passando per una zona con scogli bianchi dove mi è capitato piu’ di una volta di incontrare branchi di grossi cefali.
Così durante uno degli ultimi aspetti tre cefali mi sfilano da sinistra verso destra e con uno spostamento laterale riesco a spararne uno al volo. Nonostante il tiro non facile, riesco a colpire il pesce molto bene e dopo una serie di strattoni e salti vari metto a cavetto anche questa preda.
La pescata si conclude con un paio di polpi, non voglio sforare i 5 kg. di pescato previsti dalla legge, puo’ bastare.
Il fucile si è comportato benissimo, tre tiri fatti tutti andati a segno.
Anche in questo caso ho fatto un filmato dove si possono vedere le mie azioni di pesca ed il fucile in azione.

Conclusioni finali

Devo dire anche questa volta che sono rimasto veramente colpito da questo fucile per il suo assetto, leggerezza e potenza. Il sistema di sgancio arretrato da veramente qualcosa in piu’ al tiro paragonandolo a mio avviso ad una misura superiore di altri modelli.
Dai video si puo’ anche vedere che non soffre di rinculo esagerato nonostante l’elastico da 19 mm.
Dalle due prove effettuate con aste diverse, personalmente preferisco l’asta da 130 cm. poiché ho riscontrato un tiro piu’ preciso e performante.
Per completare il test ho voluto anche mettere un video per farvi vedere da una prospettiva diversa la linea di mira e coinvolgervi il piu’ possibile. Un modo differente e piu’ completo per far capire effettivamente come va un fucile in mare.

Pro e Contro:

Pro:
1 – Materiali utilizzati di buona qualità
2 – Brandeggio ottimo in tutte le direzioni
3 – Rinculo esiguo con un solo elastico
4 – Prestazioni molto buone e preciso
5 – Impugnatura ottima con corsa del grilletto regolabile
6 – Sistema di sgancio molto morbido e silenzioso
7 – Possibilità di personalizzarlo
8 – Rapporto qualità prezzo ottimo

Contro:
1 – Si fatica un po’ nel caricarlo ma con un po’ di esperienza si risolve
2 – Sicura troppo sensibile si puo’ inserire senza accorgersene

Ci tengo a precisare che queste informazioni sono strettamente personali e possono essere anche non condivisibili, il mio scopo è quello di condividere con tutti le mie impressioni sul prodotto.

La proprietà del materiale pubblicato nel FORUM pescasubapnea.forumfree.it, salvo diversa indicazione, è dei rispettivi autori. E’ vietata la ripubblicazione, anche parziale, di tutto il materiale pubblicato nel sito pescasubapnea.com senza preventiva autorizzazione scritta.”

Claudio Basili

4 commenti »


Lascia un commento