pescasub : Arbalete C4 Mr. Dark 104

L’azienda risponde – Arbalete monoscocca C4 MR. Dark – Claudio Basili

pescasubapnea : Mr-dark-c4.jpgCome anticipato nell’articolo di ottobre sulle pinne Indian con scarpetta 300, questa estate mi è stata data la possibilità di testare anche il nuovo arbalete in carbonio Mr. Dark della C4, per esprimere le mie personali impressioni. Avevo già visto il fucile alla fiera di Bologna e in negozio, però quando ho aperto il pacco, prenderlo in mano e vederlo da vicino, mi ha fatto un altro effetto. Ha una forma sicuramente strana e particolare, fuori dagli schemi, ma analizzandola bene, si riesce a capire che è un arbalete diverso dal solito.
La testata minimale con galletti e la grossa pancia, lo rende sicuramente singolare. Il fucile (misura 104) è arrivato equipaggiato di mulinello, asta da 7 mm. e con i nuovi elastici Black Bull da 16 mm., ottima occasione per provare anche questi.

Andiamo ora a descrivere nel particolare, come mia consuetudine, Il Mr. Dark 104.

pescasubapnea : Mr dark c4 barracuda

Arbalete C4 – Mr. Dark

Fucile arbalete C4 Mr. Dark
Misure e Pesi

* Lunghezza fuori tutto (testata – appoggio sternale) del fucile cm. 127

* Lunghezza del fucile (fine asta – appoggio sternale) con asta cm. 150

* Fusto in monoscocca di carbonio T700

* Fusto misura variabile (testata 25 mm. – media 35 mm. – max 130 mm.)

* Distanza testata 2° Tacca (105 cm asta Sigalsub)

* Distanza testata 1° Tacca (101 cm asta Sigalsub)

* Sistema di sgancio inox C4 arretrato

* Asta Sigalsub 3 speroni + 1 arretrato ribassati (140 x 7 mm.) gr. 435

* Peso fucile senza asta (elastici – mulinello) gr. 2.400

* n° 1 coppia elastici C4 Black Bull 16 mm. cm 29

* n° 1 coppia elastici C4 Black Bull 16 mm. cm 27

* Ogive in dynema da 3 mm.

Fucile arbalete C4 Mr. Dark

Il Progetto

Marco Bonfanti ha sempre avuto una filosofia diversa nel realizzare fucili per la pesca in apnea; ha sempre messo in primo piano il brandeggio “prima allineare il bersaglio” e poi tutto il resto.
Con il Mr. Dark ha effettivamente raggiunto delle misure minimali del fusto, cosa impossibile da realizzare con altri prodotti al di fuori del carbonio ed è stata raddoppiata la massa mediante una lavorazione di volumi differenziata.
Nel Mr. Dark la massa è fortemente arretrata per stabilizzare il fucile e nello stesso tempo, lo rende piu’ maneggevole facendo da fulcro durante i movimenti.
La sua struttura è completamente in monoscocca di carbonio T700 e stampato in un solo pezzo, senza strati che ricoprono il fusto. Questa lavorazione (N.J.C. ad Alta pressione e Temperatura) garantisce maggiore solidità impedendo qualsiasi tipo di flessione sotto il carico degli elastici e maggior durata nel tempo.

pescasubapnea : Mr dark c4 progetto

Fucile arbalete C4 Mr. Dark
La Testata

pescasubapnea : Mr dark c4 testata con occhielli  pescasubapnea : Mr dark c4 testata con fori

Figura 1                       –                      Figura 2

La testata del Mr. Dark è sicuramente tra le piu’ piccole sul mercato, realizzata in acciaio inox AISI 316, ed è ancorata su uno scasso nel fusto mediante un sistema di viti/brugole inox direttamente sulla parte anteriore. La testata è smontabile e consente l’allestimento con una due o più coppie d’elastici lineari.
Il cambio degli elastici è rapido e sicuro. La scelta di montare elastici lineari è stata effettuata per avere minori dispersioni d’energia rispetto all’uso di circolari, quindi il fucile ha un rendimento meccanico superiore con conseguente aumento della velocità della freccia.
La testata montata sul fucile che mi è stato fornito per il test, è un modello con occhielli inox (fig.1) dove gli elastici si inseriscono nel loro interno mediante delle asole in cordino dyneema ed è possibile montare anche un triplo elastico.
La testata con i fori (fig.2) è piu’ leggera e gli elastici vengono montati mediante dei nodini in testata, in questo caso è possibile montare un doppio elastico.

pescasubapnea : Mr Dark Testata doppi elastici  pescasubapnea : Mr Dark Testata elastico

Testate Mr. Dark con elastici

Fucile arbalete C4 Mr. Dark
Il Fusto

pescasubapnea : Mr Dark 104 fusto

Il Mr. Dark, come scritto in precedenza, è un fucile in monoscocca 100% con struttura variabile. La parte iniziale è veramente sottile per garantire il massimo del brandeggio, poi aumenta di larghezza e di massa (pancia) per garantire maggiore stabilità e diminuire al massimo il rinculo durante lo sparo. Nella parte posteriore della pancia è inglobato il mulinello, mentre nella parte superiore è stato realizzato un guida asta “ Shaft-Slider ”.

Lo Shaft-Slider integrato nella scocca ha minimi attriti (l’asta tocca in un solo punto) e consente l’uso di più tipologie di aste (con pinnette o tacche tradizionali).

Mr. Dark è un fucile ad elevato rendimento meccanico, bassi attriti, rigidezza e massa elevata.

pescasubapnea : Mr Dark anteriore  pescasubapnea : Mr Dark posteriore

Fusto Mr. Dark C4

Fucile arbalete C4 Mr. Dark
Impugnatura e Sistema di Sgancio

pescasubapnea : Mr Dark 104 Impugnatura sim

Particolare impugnatura Mr. Dark

L’impugnatura è sempre quella classica utilizzata su tutti i modelli precedenti, la saponetta posteriore è simmetrica ed è regolabile mediante delle renelle in teflon.

L’impugnatura simmetrica, migliora la gestione del fucile in acqua, rendendo più semplice ed efficacie l’allineamento. Questa impugnatura consente d’avere sempre l’esatta sensazione verso dove sia indirizzato il fucile e facilita il tiro d’imbracciata.

E’ disponibile in due taglie sia per destrosi che per mancini.

pescasubapnea : Mr Dark sistema di sgancio lat  pescasubapnea : Mr Dark sistema di sgancio

Particolare sistema di sgancio Mr. Dark

Il sistema di sgancio è realizzato completamente in AISI 316 ed è stato migliorato rispetto ai precedenti modelli, piu’ morbido, sensibile e con lo sganciasagola automatico reversibile. Tutta la meccanica, compreso il grilletto creato dal pieno, è stata realizzata mediante una lavorazione di fresatura CNC e non a taglio laser, per avere un funzionamento sicuro e impeccabile diminuendo gli attriti. Anche nel Mr. Dark è possibile regolare la sensibilità del grilletto mediante una vite a brugola posta davanti al sistema di sgancio.
Fucile arbalete C4 Mr. Dark
Mulinello Mr. Dard C4

pescasubapnea : Mulinello Mr. Dark C4  pescasubapnea : Mulinello Mr. Dark C4 2

Il mulinello montato sul Mr. Dark è molto simile al modello MPL55, cambia soltanto il passaggio della sagola ed è stata tolta la molla che fermava la sagola. Infatti, in questo modello è presente un’asola inox saldata su una piastra, ancorata a sua volta nel fusto mediante il vitone inox. La bobina in nylon rinforzato e tutto il sistema della frizione e pomello di regolazione, è rimasta lo stesso dei modelli precedenti.

pescasubapnea : Mulinello Mr Dark

Particolare piastra inox Mr. Dark

Fucile arbalete C4 Mr. Dark

Prova in Mare

Ho provato il Mr. Dark per il periodo estivo in Sardegna e poi in seguito nel Lazio pescando prevalentemente all’aspetto (tecnica che prediligo maggiormente) e in differenti condizioni di mare, anche con forte risacca.

Purtroppo, per problemi di salute, ho dovuto interrompere le uscite in mare, saltando il periodo migliore per chi pratica questo sport, “Ottobre – Novembre”. Qualche bella cattura di pesce bianco è uscita, ma lo scopo principale era di testarlo su un pesce di mole che non ho incontrato.

pescasubapnea : Mr Dark c4 cefalo

La prima uscita da terra è stata dagli scogli, un’esperienza diversa rispetto ad altri fucili con forma cilindrica, devo essere sincero avevo un po’ di timore e paura di rovinarlo perché il granito e la pancia pronunciata, non promettevano una posizione stabile. Poi ho capito (sono un po’ pignolo/malato non ci fate caso) come poggiarlo e alla fine è andato tutto bene.

Appena in acqua ho messo le passate di nylon per ancorare l’asta sulla testa e poi ho iniziato il caricamento degli elastici. Personalmente, per avere gli elastici affiancati, utilizzo questo sistema: prendo prima gli elastici interni (piu’ corti) e li metto sulla prima tacca, poi prendo quelli esterni (piu’ lunghi) e li metto sulla terza o quarta tacca. Poi riprendo gli elastici corti e li porto sulla seconda o terza tacca aiutandomi con i pollici a spingere il dyneema nello sperone.

Il fucile carico e con asta da 7 mm. è leggermente negativo, proprio come piace a me, bastano pochi spostamenti del polso e del braccio per spostarlo, direi equilibrato a dovere.
Anche se puo’ sembrare a prima vista, un’arma ingombrante, massiccia, in acqua è assolutamente il contrario ed è un piacere pescarci.

Il brandeggio è veramente ottimo, gli spostamenti verticali, ma soprattutto quelli orizzontali, sono molto fluidi e gli elastici non vibrano per nulla neanche quando ho provato ad aumentare la velocità.

La visibilità di puntamento è fantastica, la piccola testata la rende molto pulita poiché gli elastici si dispongono lateralmente. Il tiro è istintivo e preciso.

La cosa che mi ha veramente colpito è l’assenza di rinculo; l’ho provato con i nuovi elastici Black Bull, sicuramente migliorati (piu’ progressivi) rispetto ai precedenti e devo dire che si avverte pochissimo il contraccolpo dopo lo sparo, pur avendo montato un doppio elastico da 16 mm. e asta da 7 mm.

Chiaramente avere pochissimo rinculo in un fucile potente come il Mr. Dark (stende la doppia passata in un batter d’occhio), ne guadagna sicuramente la precisione e, infatti, ho riscontrato fin dai primi tiri ottimi risultati.

L’asta da 7 mm., nonostante il suo peso, ha un’ottima velocità di partenza e un impatto sul pesce devastante anche a lunga distanza.

Il mulinello non è cambiato molto, ha una frizione piu’ precisa rispetto ai precedenti, ma rimane un po’ scomodo durante il posizionamento e riavvolgimento della sagola (la pancia sposta il dyneema), poiché non si distribuisce bene nella bobina e va posto con le dita.

Anche lo scorri-sagola in testata, non è comodissimo, ho riscontrato un po’ di attrito nel recupero della sagola e mi è capitato qualche ingarbuglio, ma in questo caso è stata colpa mia perché avevo messo male la doppia passata.

Ho realizzato un video di pesca con qualche cattura, per far vedere come si comporta in mare.
E’ possibile vedere il fucile come si comporta in acqua come assetto, durante gli spostamenti laterali e all’agguato tra le rocce.

Conclusioni Finali

In questa mia conclusione finale, voglio fare qualcosa di diverso dagli altri test ed elencare le varie parti del fucile, scrivendo le mie impressioni.

La testata: a mio avviso ottima, leggerissima e con una visibilità paragonabile ai fucili di legno con circolari, con la differenza che gli elastici non sono poggiati sul fusto, quindi senza attrito. Mi piace molto l’idea dei galletti inox per ancorare gli elastici, facili da smontare con un classico cacciavite a croce.

Gli elastici: i nuovi Black Bull sono un’altra cosa rispetto ai precedenti e ti permettono di utilizzare anche fattori di allungamento maggiori. Meno nervosi, si caricano bene e senza uno sforzo eccessivo, non serve fare palestra. I precedenti invece, bastava sbagliare di un centimetro che non era piu’ possibile utilizzarli.

Il fucile: tutta la sua struttura è studiata nei minimi particolari, il fusto sottile, la pancia e l’impugnatura, lo rendono perfetto come equilibratura e manovrabilità. Sono rimasto molto soddisfatto e , non mi aspettavo questa grande stabilità nel tiro!

Lo scorrisagola: non mi fa impazzire, personalmente preferisco quello classico sotto la testata.

Il mulinello: qualcosa è migliorata nella struttura come solidità e nella frizione, ma non nell’utilizzo generale, personalmente rivedrei il passaggio laterale della sagola.

Nel complesso il Mr. Dark mi ha molto soddisfatto; la struttura monoscocca, la bellezza del carbonio e soprattutto la qualità dei materiali, lo rendono particolarmente originale.

Ringrazio tutta l’azienda C4, nello specifico Marco Bonfanti, per questa opportunità e per la fiducia che mi riserva.

Ci tengo a precisare che le annotazioni ricavate da questi test sono strettamente personali e possono essere anche non condivisibili, il mio scopo è quello di condividere con tutti le mie impressioni sul prodotto.

La proprietà del materiale pubblicato nel FORUM pescasubapnea.forumfree.it, salvo diversa indicazione, è dei rispettivi autori. E’ vietata la ripubblicazione, anche parziale, di tutto il materiale pubblicato nel sito pescasubapnea.com senza preventiva autorizzazione scritta.”

Claudio Basili

2 Comments »

  • Tommy ha detto:

    Bella recensione!
    Ero proprio curioso di capire come andavano ad allinearsi gli elastici usando la configurazione a doppia gomma.
    In effetti con gli elastici in linea l’asta viene inglobata …
    Come ti sei trovato con il brandeggio?
    E la linea di mira, l’hai trovata da subito istintiva o preferisci il graphite?
    Grazie Claudio.
    Saluti Tommy

  • admin ha detto:

    Ciao Tommy, il brandeggio è ottimo e non crea problemi, è preferibile un’asta da 140 che sporge meno, ho provato una 150×6.75 e non mi sono trovato bene.
    Gli elastici sono perfettamente allineati e non creano problemi di visibilità, personalmente lo preferisco di gran lunga al Graphite, sia come brandeggio ma soprattutto come rinculo.
    Ciao Claudio


Lascia un commento