pesca in apnea : Dentice di novembre

Dentice 6.5 kg. a Santa Marinella – ( Claudio Basili )

pescasubapnea : dentice 6.5 kg Claudio BasiliAvevo deciso di andare il giovedì 9 novembre, poi mia moglie mi dice di spostare la pescata di venerdì perchè vuole andare al cinema, quindi niente mare.
Sento anche Marco Capanna al telefono che mi dice che venerdì vuole andare, è il suo compleanno, ma di mattina non posso e termino la telefonata dicendo… Domani cambio posto, voglio andare in una zona dove girano cefali e spigole, ma sono sicuro di prendere un dentice. Lui sorride e dice, ci sentiamo allora dopo la pescata.
Inizio a preparare l’attrezzatura e come ogni volta devo decidere con sicurezza quale fucile prendere perché ne posso portare solo uno. Il mezzo di trasporto che utilizzo, ormai da ben dieci anni, è uno scooter 150cc.
So benissimo di trovare acqua torbida, il top sarebbe il/lo pneumatico da 90 cm, potente e facile da brandeggiare. Pero’ in questo periodo si trovano i grossi cefali e l’arbalete è un fucile piu’ veloce da ricaricare (almeno per me) e che mi permette di fare piu’ tiri nel branco.
Così decido per il Mr.Carbon 94 con elastici nuovi di pacca, mal che vada pesco con il braccio piegato.
Il giorno successivo parto dall’ufficio dopo aver consultato tutti i meteo, è previsto il giorno dopo tempo brutto e tanta pioggia.
Arrivo sul posto prescelto alle ore 13.00, controllo la situazione e vedo che c’e’ in acqua un sub e un tizio con stivali e fiocina che tenta di pescare polpi. Scarico l’attrezzatura e mentre mi avvicino il tizio dei polpi si sposta e mi dice che c’e’ troppo vento e che è meglio cambiare posto.
Meglio così, un disturbo in meno anche se stava molto a terra in pochi centimetri d’acqua.
Mentre sto indossando la muta sotto uno splendido e caldo sole, mi accorgo che sta arrivando un altro sub, ci diamo uno sguardo (adesso mi vede e cambia posto penso io) e invece posa l’attrezzatura sugli scogli e inizia a cambiarsi.
Accelero la vestizione, preparo il tutto e in pochi secondi sono in acqua, voglio anticiparlo.
La visibilità purtroppo è come avevo pronosticato, ci sono nei punti piu’ belli circa 3 metri e la corrente porta acqua sporca.
Inizio a fare aspetti in basso fondo (1 mt) alla ricerca di qualche spigola, ma non si vede una pinna.
Ci sono dei branchi sparuti di salpe e qualche castagnola il resto deserto assoluto.
Mi sposto piu’ a largo e la visibilità peggiora, riesco a malapena a vedere le ombre degli scogli ma questo non mi ferma, anzi voglio provare proprio in questa zona.
Vedo una macchia scura, capovolta e scendo sul fondo nascondendomi dietro l’ombra di un grosso masso. Punto il fucile verso il largo nella speranza che arrivi qualcosa; il tempo passa e non c’e’ traccia di pesce e di mangianza. Sulla mia sinistra noto un piccolo scoglio, sposto il fucile ed inizio a sbattere il fusto creando dei rumori. Sinceramente è la prima volta che provo, si parla spesso di richiami ed altro, ma preferisco in genere il silenzio durante l’appostamento, al massimo qualche rumore gutturale. Sto per picchiare per la terza volta quando improvvisamente vedo apparire una sagoma enorme, penso subito… un’oratona! Il pesce si avvicina ancora, capisco che è invece un grosso dentice e come mi da il fianco sparo immediatamente.
Il tiro non ha storia, riesco a sentire distintamente il rumore dell’asta che entra e a vedere che passa il pescione per metà lunghezza.
Risalgo subito in superficie tenendo in tensione la sagola, il pesce è colpito perfettamente nella parte dura sopra la branchia. Sento dei forti strattoni, sembra ti portare un cane a passeggio, ma l’asta Torsion 2 fa il suo dovere ed in pochi secondi abbraccio il pesce. Solo in quel momento riesco a capire la sua vera dimensione esagerata! Sono al settimo cielo, un pesce fantastico in due metri e mezzo di profondità non è cosa frequente, anche se ad aprile, ne avevo preso uno di 5 kg in condizioni simili. Ad occhio lo stimo tra i 6/7 kg. perché è molto largo ed ha una pancia esagerata.
Mentre sto facendo delle riprese con il pesce fuori dall’acqua, una barca di pescatori a traina si ferma e si avvicina per ammirare il pesce in tutti i suoi splenditi colori. Immagino cosa stavano pensando in quel momento!
Chiaramente dopo un pesce del genere non si puo’ continuare a pescare e così mi appresto ad uscire dopo solo un’ora dalla mia entrata.
Alle 15.00 circa sono tutto pronto per ripartire, ma prima devo rispettare la promessa e chiamo Marco per fargli gli auguri di buon compleanno e per dedicargli questo magnifico predatore di 6.5 kg circa.

pescasubapnea : dentice 6.5 kg - Claudio Basili

pescasubapnea : dentice 6.5 kg Claudio Basili

Il video del Dentice

La proprietà del materiale pubblicato nel FORUM pescasubapnea.forumfree.it, salvo diversa indicazione, è dei rispettivi autori. E’ vietata la ripubblicazione, anche parziale, di tutto il materiale pubblicato nel sito pescasubapnea.com senza preventiva autorizzazione scritta.”

Claudio Basili

1 commento »

  • Tommy ha detto:

    Mi fai scoppiare così però … domai vado a pesca!!!
    Bello, Bellissimo, complimenti Claudio 😉


Lascia un commento